Non hai articoli nel carrello.

Forestaforte: cinquecento anni di storia

Il legame della famiglia Melcarne con la terra salentina e i suoi oliveti secolari si perde nel tempo. I primi documenti ufficiali a testimonianza delle origini di questa antica famiglia di olivicoltori sono da ricercare negli atti notarili, redatti in latino dal Notaio Antonio Romano, che risalgono agli anni 1583, 1584 e 1587.

 


Tali documenti testimoniano la proprietà e la conduzione di oliveti come le “Murge”, le “Rine” e la “Chiusa” da parte di Giovanni Antonio Melcarne di Santo Dana e di suo figlio Scipione. Questi poderi, tramandati agli eredi nel corso dei secoli, vengono ritrovati in documenti storici successivi ancora in possesso della famiglia Melcarne.

In particolare, il podere le “Murge” viene rinvenuto nel 1741 iscritto nel Catasto Generale dell’Università di Santo Dana, redatto a cura del cancelliere Giacomo Comi.

 

Il podere “Murge” è ancora presente nella storia recente della famiglia.
Questi scritti documentano ulteriormente la tradizione di produttori olivicoli dei Melcarne. La documentazione ufficiale del 1741, a cui stiamo facendo riferimento, appartiene al “Catasto Onciario” che fu istituito da Re Carlo di Borbone e rappresenta un elenco completo e preciso delle proprietà immobiliari, dei terreni e del bestiame appartenenti ad ogni famiglia, fornendo anche un preciso elenco anagrafico della stessa, descrivendone stato e condizione.
La secolare passione per l’olivicoltura della famiglia Melcarne, culmina nel secolo scorso con la nascita di un impianto di molitura tradizionale di tipo discontinuo, comunemente detto frantoio a presse, che successivamente viene sostituito con un impianto di tipo continuo di ultima generazione.
L’instancabile ricerca dell’ innovazione ed il raggiungimento di elevati standard qualitativi, nel rispetto delle tradizioni, porta Giovanni Melcarne, Dottore Agronomo, a creare il marchio “Forestaforte” ambasciatore dei sapori e dei profumi del Salento in Italia e nel mondo. L’azienda “Forestaforte” è guidata con successo dal suo fondatore, che ha unito nella sua attività la tradizione paterna e materna di produttori oleari e di frantoiani. Difatti, anche la famiglia di sua madre, Paola Ciardo, era proprietaria di un frantoio oleario nonchè di oliveti secolari.
La struttura produttiva è sempre volta all’eccellenza avvalendosi di impianti oleari ad alta tecnologia, nel pieno rispetto delle norme igienico- sanitarie in ogni singolo stadio della filiera produttiva. In questo modo “Forestaforte” garantisce altissima qualità e pregio a tutti i suoi prodotti, producendo un olio extravergine di oliva di categoria superiore.


Raccolta notturna

“Forestaforte” da ottobre 2013 è impegnata nello straordinario metodo di raccolta notturna di olive, unico in Italia, destinato alla produzione di olio extravergine di oliva DOP Terra D’Otranto.

Standard qualitativi di alto livello

La raccolta notturna, effettuata a temperature più basse rispetto a quelle diurne, aumenta l’intensità delle note aromatiche e della qualità complessiva dell’olio.
In questo modo il nostro olio extravergine di oliva di qualità superiore, già vincitore di premi nazionali ed internazionali, raggiunge standard qualitativi ancora più elevati

Designed by Elisa Costa | Webfan.it